SEZIONI NOTIZIE

Lega A - Aquila Trento, ecco Justin Knox: «Porto esperienza e punto in alto»

di Redazione Pianetabasket.com
Vedi letture
Foto

Un lungo con esperienza internazionale, capacità di adattarsi a tanti tipi diversi di avversari e di completarsi con ogni tipo di compagno di reparto. Justin Knox è stato l’ultimo colpo dell’estate dell'Aquila Trento, ed è pronto a dimostrare di poter essere la perfetta tessera finale per completare il puzzle bianconero messo in mano a coach Nicola Brienza e al suo staff.

SALVATORE TRAINOTTI (General Manager Aquila Trento): «Siamo felici di dare il benvenuto a Justin: come abbiamo detto più volte, cercavamo un giocatore con le sue caratteristiche per chiudere il roster di questa stagione. È un ragazzo che conosce bene l’allenatore, conosce il campionato italiano e siamo convinti che possa essere un buon innesto per la squadra: ci darà una grossa mano».

JUSTIN KNOX (Centro Aquila Trento): «Porto esperienza e porto la mia capacità di giocare la posizione sapendomi adattare alle necessità della squadra: posso giocare più interno in area o fronteggiare gli avversari partendo dal perimetro. Cercherò di creare spazi e vantaggi anche per i miei compagni. Fra i miei obiettivi c’è quello di crescere a 360 gradi, dall’impatto in difesa alla consistenza in attacco: quello che conta però sono gli obiettivi e i risultati della squadra, quindi sono pronto a contribuire a spingere il gruppo verso grandi traguardi. Ho scelto Trento perché tutti me ne hanno sempre parlato benissimo, come squadra e come organizzazione: ero curioso di vivere questa realtà in prima persona e finora le impressioni sono davvero positive. Sono contento di continuare a giocare in Italia e di poter disputare anche una competizione europea importante come l’EuroCup. Coach Brienza? L’ho conosciuto nei tre mesi passati a Capo d’Orlando, anche nelle vesti di assistente si percepiva la sua conoscenza del gioco e la sua attenzione ai dettagli: sono sicuro che con lui a guidarci diventeremo presto una squadra capace di fare grandi cose su entrambe le metà campo. La cosa importante in queste prima settimane sarà costruire chimica di squadra, in campo e fuori».


Altre notizie
Martedì 12 Novembre 2019
14:14 Serie C Serie C - Arona Basket cede in casa al San Mauro 14:00 Le nazionali Italia - Le convocate di coach Lucchesi per il raduno di Udine 13:33 Varie A2 - Biella vs Napoli anticipato per diretta televisiva su Sportitalia 13:21 Le nazionali Le sedi e le date degli Europei e dei Mondiali giovanili 2020 12:41 NBA NBA - Warriors, Draymond Green record: primo espulso al Chase Center
PUBBLICITÀ
12:24 EuroCup/FIBA Europe Cup Eurocup - Virtus Bologna, in Israele la prima di due trasferte consecutive 12:11 Le nazionali Lituania - Il nuovo capo allenatore è Darius Maskoliunas 12:06 Serie B Serie B - Omegna, Salvemini orgoglioso dei suoi ragazzi 12:02 Serie A2 A2 - Pallacanestro Biella, Galbiati commenta il successo su Trapani 11:30 LegaBasket Serie A Lega A - Quando Dino Meneghin arrivò all'Olimpia Milano 11:16 NBA NBA - Warriors, Stephen Curry annuncia che tornerà in questa stagione 11:16 Champions League Champions League - Dinamo, Pozzecco archivia Venezia e pensa a Strasburgo 11:00 Interviste Lega A - Alessandro Toti "Niente di clamoroso nei risultati della Virtus Roma" 10:41 LegaBasket Serie A Lega A - Pesaro, Cioppi: "Mercato? Ci guardiamo attorno per un lungo ma senza fretta" 10:19 Serie A2 A2 - La settimana della Tezenis verso il match di Imola 10:16 Il Caso Femminile - Pochi mezzi economici, ma non manca la solidarietà 10:05 Femminile A2 Femminile - Marina Dznic in Nazionale, rinviata Udine-Alpo Basket 09:52 LegaBasket Serie A Lega A - Fortitudo Bologna, la crisi dei lunghi quanto costa? 09:37 Focus Lega A - Olimpia, Sandro Gamba: "I tre cervelli andranno protetti fino alla fine" 09:31 LegaBasket Serie A Lega A - Roll: "Capire da vicino come funziona il cervello di Rodriguez è una grande esperienza"