La NBA minaccia di multare i Pelicans se escludono Anthony Davis

di Redazione Pianetabasket.com
articolo letto 618 volte
Foto

I Pelicans avevano deciso di non rimettere in campo Anthony Davis dopo che lo stesso aveva chiesto una trade con destinazione Los Angeles prima della deadline del 7 febbraio. Sono ritornati sulla loro scelta perché la NBA gli avrebbe fatto sapere che una multa da 100.000 dollari sarebbe piovuta sulla franchigia ogni volta il centro fosse rimasto fuori: e con 27 partite ancora da giocare, sarebbe un lusso incredibile!

Sono state fatte diverse considerazioni: se non gioca, le probabilità di una scelta più importante al draft aumentano; se gioca, le probabilità di un infortunio ne diminuirebbero il valore. La lega ha rimandato i Pelicans alle regole messe in atto nel 2017 che limitano le possibilità per le squadre a far riposare giocatori sani (specie per preservarli dopo l'All Star Game per i playoff). Ecco perché New Orleans ha rimesso nelle rotazioni Davis con molta prontezza!


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy