Serie B - Alba batte Pavia in una sfida spettacolare al Pala 958!

di Redazione Pianetabasket.com
Vedi letture
Foto

La Witt-S. Bernado vince con la Winterass Pavia una sfida di rara intensità in un’atmosfera rovente in campo e sugli spalti. L’avvio biancorosso è perfetto e nonostante ripetute rimonte viaggianti i langaroli riescono a proteggere il buon margine accumulato fino al quarantesimo. Non pesano così sull’esito della contesa le assenze di Terenzi e Dell’Agnello, mentre lascia la sua firma al debutto Riccardo Callara, con 11 punti.

La partita

Clima davvero incandescente a Corneliano d’Alba, gli spalti sono gremiti, c’è una nutrita rappresentanza ospite e un folto seguito biancorosso. L’atmosfera sembra annunciare una grande partita.

Alba non può schierare l’infortunato dell’Agnello (che starà per diverso tempo lontano dal parquet), ma può contare sul neo-arrivato Callara. Coach Jacomuzzi si affida a Antonietti, Danna, Tarditi, Pollone e Coltro, mentre Baldiraghi ribatte con Torgano, Spatti, Mascherpa, Crespi e Di Bella.

Intensità alle stelle sin dalle prime battute, l’atmosfera è rovente, davvero non sembra una sfida di stagione regolare. Danna serve il taglio di Tarditi per il 2-0, lo stesso lungo si ripete dalla lunetta e Danna fissa il 6-0 che costringe Baldiraghi al time-out nella gioia del pubblico di casa. Torgano risveglia i suoi, ma su un errore di comunicazione difensivo sul pick and roll Tarditi viene abbandonato sull’arco: 9-2! Lo show dell’ex Abet non è finito, però: scarico di Danna, finta, palleggio arresto e tiro ed è 12-2. La Winterass riesce finalmente a risvegliarsi e risalire, ma la sfida è una corrida, si lotta su ogni pallone e nessuno regala nulla all’avversario: non è scontato dunque il 16-11 con cui Spatti riapre i giochi. Poi, debutta in biancorosso Callara con la tripla dall’angolo e il fallo subito per il boato del Pala 958 sul 20-11! Fazioli, tuttavia, risponde e un primo periodo spettacolare si chiude sul 20-15.

Callara inaugura la seconda frazione e a ruota Danna prende in velocità il proprio difensore: 24-15. Scende poi in campo Gioda per i problemi di falli di Tarditi. Pavia prova allora a cavalcare i 207 centimetri di Crespi, che spreca due buona chance da sotto canestro. In attacco i langaroli cercano altrettanto di giocare sotto le plance, con Antonietti a lottare a rimbalzo per il 28-17. Crespi continua a essere l’obiettivo dell’attacco lombardo, ma trova solamente un libero. Dall’altra parte Antonietti è una furia, altro rimbalzo offensivo, riapertura, extra-pass e tripla di Callara: 31-18! Spettacolo vero al Pala 958! Mascherpa prova a tenere i suoi in scia a cronometro fermo, altrettanto non fanno Crespi (0/2) e incredibilmente anche il solitamente infallibile Di Bella (0/2). La Witt-S. Bernardo invece cerca con continuità un Antonietti caldissimo che piazza un 7-0 che vale il 38-22. Ci pensa Pollone a mettere il punto esclamativo su un primo tempo scintillante con il tiro libero del 39-22.

Alba vola a +20 con una tripla di Pollone, ma Spatti si accende e nel pitturato inizia a imperversare (6 punti di fila) per il 46-32. Tarditi protegge il margine langarolo, ma l’inerzia è tutta pavese: Crespi non fallisce il -13 (50-37). I biancorossi non riescono a segnare, cercano di reggere in difesa e Mascherpa perdona sprecando la chance del -10. La Winterass attacca altre quattro volte e Manuelli dalla lunetta scrive 50-39. A dieci secondi dal termine della frazione Pollone schioda il 50 dal tabellone colpendo dai 6,75 m, tuttavia Mascherpa da nove metri brucia la sirena: al trentesimo questa splendida partita è sul 53-42!

Tarditi apre l’ultima frazione, ma Mascherpa si ripete dalla lunghissima distanza: 55-45! A seguire i tanti errori al tiro non cambiano il punteggio, ma le due squadre si affrontano con un’intensità davvero incredibile. Ielmini è ben fronteggiato da Delvecchio a 7 minuti dal termine, ma tira lo stesso dall’arco (58-45), risponde di lì a poco Manuelli con il -11 (60-49). Poi, Crespi commette fallo a rimbalzo, le proteste di Baldiraghi e del lungo biancoblu costano due tecnici concretizzati da Ielmini. Dopo la rimessa Coltro vede un varco nella difesa a zona avversaria e si insinua per il 64-49! Anche questa volta la Winterass risale la china fino a -11, ma Callara respinge l’assalto: 68-56. Entra Goda e fa subito sua la sfera con il rimbalzo offensivo da cui assiste il taglio di Ielmini: 70-56. Ancora Ielmini sale sulla scena con i tre tiri liberi del 73-56 che forse archiviano la contesa a due minuti dalla fine. Torgano e Manuelli non gettano la spugna (75-61). Baldiraghi chiede la pressione a tutto campo, ma si apre lo spazio per Coltro che in contropiede sigla il 77-61! A poco servono gli ultimi quattro punti dei viaggianti nella serata, Alba chiude la contesa con la palla in mano e vince 77-65!

La Witt-S. Bernardo riesce a spezzare così il grande momento di Pavia e, nel contempo, a centrare due punti forse inaspettati viste le tante difficoltà dell’ultimo periodo e le assenze di Terenzi e Dell’Agnello. La Winterass dal canto suo spreca un’occasione pesante per confermare la propria rimonta in zona playoffs, pagando un avvio da dimenticare, pur combattendo all’arma bianca per tutti i quaranta minuti.

Alba fa altrettanto e vince un’autentica corrida, una sfida dall’intensità stellare che porta due punti che valgono oro.

Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba

Pietro Battaglia

Tabellino

Witt-Acqua S. Bernardo Alba - Winterass Omnia Basket Pavia 77-65 (20-15, 19-7, 14-20, 24-23)

Witt-Acqua S. Bernardo Alba: Luca Antonietti 17 (5/14, 0/1), Emanuele Tarditi 15 (5/6, 1/3), Riccardo Valerio callara 11 (2/3, 2/6), Alberto Ielmini 10 (1/2, 1/1), Luca Pollone 8 (0/5, 2/4), Mattia Coltro 8 (2/3, 0/1), Andrea Danna 6 (3/5, 0/1), Stefano Gioda 2 (1/1, 0/0), Filippo Colli 0 (0/0, 0/3), Saliou Ndour 0 (0/0, 0/1), Diego Terenzi 0 (0/0, 0/0), Giacomo Dell'agnello 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 21 / 27 - Rimbalzi: 39 9 + 30 (Luca Antonietti 12) - Assist: 14 (Andrea Danna 6)

Winterass Omnia Basket Pavia: Giulio Mascherpa 16 (1/6, 2/4), Alessandro Spatti 14 (7/12, 0/1), Fabio Delvecchio 9 (4/4, 0/1), Marco Torgano 8 (1/3, 1/5), Filippo Fazioli 7 (0/0, 1/2), Daniele Manuelli 6 (1/4, 0/2), Riccardo Crespi 5 (2/5, 0/0), Fabio Di bella 0 (0/4, 0/4), Tommaso Visigalli 0 (0/0, 0/0), Matteo Ciocca 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 21 / 29 - Rimbalzi: 31 7 + 24 (Giulio Mascherpa, Fabio Delvecchio, Riccardo Crespi 5) - Assist: 4 (Fabio Di bella 2) 0074


Altre notizie