SEZIONI NOTIZIE

Serie B - Una partita che profuma di storia: Fabriano contro Rimini

di Redazione Pianetabasket.com
Vedi letture
Foto

Domenica, alle 18 al PalaGuerrieri, andrà in scena una sfida di vertice tra due piazze storiche. Questa è Ristopro Fabriano-Albergatore Pro Rimini, tante volte una contro l’altra nelle maggiori categorie del basket italiano e ora fra le più spinte dal pubblico in serie B. Prima della partita d’andata al Flaminio, vinta dai biancoblù 73-62, le due città si erano incontrate per l’ultima volta nel 2007/08 in A2.

Due team in salute, intenzionati a recitare da protagonisti fino in fondo: la Ristopro è in testa alla classifica insieme a Cento, Rimini insegue la coppia al comando con soli due punti di ritardo ed è forte di ben undici vittorie consecutive.

Nell’incrocio fra passato e presente, il coach riminese Massimo Bernardi era proprio sulla panchina cartaia, con l’allora Fabriano Basket proprio nella stagione 2007/08. In mano al tecnico romagnolo ci sono tanti elementi del territorio di spiccato valore, a cui è stato aggiunto a stagione in corso un innesto di lusso quale Alex Simoncelli, play-guardia ex Chieti.

In regia nel quintetto della Albergatore Pro è stato scelto nelle ultime uscite Luca Pesaresi, classe ’89, che si alterna con il veterano Eugenio Rivali, visto nelle Marche a Recanati e Montegranaro, e lo stesso Simoncelli. Nei due ruoli di esterni agiscono i fratelli Bedetti, Luca e Francesco: quest’ultimo è il miglior marcatore riminese con 14.4 punti di media e il 44% al tiro da tre; Luca, invece, porta in dote alla squadra oltre 11 punti facendo valere la sua fisicità. Vicino a canestro il veterano Tommaso Rinaldi, che era a Rimini anche ai tempi dell’A2, produce 12 punti e 6.6 rimbalzi a sera, affiancato da un altro elemento di esperienza quale Giorgio Broglia, anche lui ex Montegranaro e Recanati.

Dalla panchina, oltre alla classe di Rivali e Simoncelli, esce il contributo sempre più sostanzioso dell’esterno classe ’99 Niccolò Moffa, fresco di nomination come miglior under 21 del mese di gennaio in serie B. Nel settore lunghi c’è un altro under a dare manforte a Rinaldi e Broglia: si tratta del 2000 Matteo Ambrosin, arrivato dalla A2 di Latina.

Una squadra completa e galvanizzata dalle undici vittorie consecutive, contro la quale servirà la Ristopro Fabriano compatta e lucida vista nelle ultime giornate. L’imponente cornice di pubblico attesa al PalaGuerrieri, con tanti tifosi in arrivo dalla Romagna, renderà la partita uno spot per il basket nazionale.

Altre notizie
Sabato 29 Febbraio 2020
07:38 NBA NBA - Pelicans: con Ingram-Williamson senza problemi contro i Cavaliers 07:26 NBA NBA - I Miami Heat ridimensionano i Mavericks 07:16 NBA NBA - I Jazz rifioriscono superando Washington 07:07 Femminile A1 Femminile - Coronavirus, Alyssa Lawrence lascia Battipaglia 07:00 Femminile A1 Femminile - Coronavirus, da Palermo coach Coppa su blocco Serie A1: «Decisione che ci danneggia»
PUBBLICITÀ
06:55 NBA NBA - Atlanta non fa sconti a una spenta Brooklyn 06:46 NBA NBA - Notte da incubo per i Thunder a Milwaukee 06:37 NBA NBA - Orlando consolida i playoff superando Minnesota 00:40 Serie C Serie C - Fotodinamico, contro Porto Torres c’è aria di playoff 00:24 Serie C Serie C - Ferrini, a Olbia l’ultima trasferta della regular season 00:01 NBA NBA - Warriors: infortunio alla caviglia per Ky Bowman 00:00 Serie C Serie C - La NMC sabato al PalaLosito contro la Juve Trani
Venerdì 28 Febbraio 2020
23:44 EuroLeague EuroLeague - Zalgiris: Ulanovas e Hayes dopo la vittoria su Milano 23:23 NBA NBA - Thunder injury update: Danilo Gallinari out a Milwaukee 22:46 EuroLeague EuroLeague - Fenerbahçe d'assalto in casa del Valencia 22:24 Varie Jr. NBA Global Championship 2020 al Walt Disney World di Orlando 21:42 EuroLeague EuroLeague - Olimpia, Messina "Mi spiace per i miei giocatori, ci hanno provato" 21:04 Primo Piano LIVE EL - Continua Il mal di trasferta dell'Olimpia beffata nell'overtime a Kaunas 19:57 EuroLeague EuroLeague - Il Khimki Moscow domina l'Asvel Villeurbanne 19:42 NBA NBA - Portland, stagione bianca per Jusuf Nurkic